Archivio mensile : marzo 2015

Dio salvi il Roast Beef!

L’Artusi conobbe in Toscana, dove due secoli fa svernavano le famiglie della nobiltà britannica, l’arrosto all’inglese, una delle icone intoccabili della cultura anglosassone più tradizionale. E divulgò agli italiani, amanti degli arrosti dimenticati in casseruola, la tecnica di cottura al forno che permette alla carne di rimanere rosa all’interno ma priva di sangue. Il segreto...
Leggi tutto

La favola del tortellino

C’era una volta, circa 4000 anni, una piccola regione della Cina, dove due tribù scesero in guerra per stabilire la tecnica di cottura più adatta a preparare i loro famosi ravioli. Ma all’epoca il sovrano prendeva la cucina piuttosto sul serio e, radunati i cuochi di corte, risolse, tagliando un paio di teste, quelle dispute...
Leggi tutto

L’Italia in tavola

Non ci sono ormai ristorante di grido, vineria alla moda, gastronomia di tendenza, pizzeria di lusso, che non espongano in bella mostra una coscia di prosciutto spagnolo, l’ormai onnipresente Jamón Ibérico. Non ci sarebbe nulla di male, se il prodotto principe della tradizione agroalimentare italiana non fosse proprio il nostro prosciutto nazionale. Intanto basterebbe fare...
Leggi tutto

Fratelli in cucina

L’ostia, simbolo di cristianità, è in realtà una specialità gastronomica mediorientale, che i Mori hanno diffuso in Europa prima dell’anno mille. I crociati cattolici non erano certo “farina da far ostie”, ma non era inferiore l’efferatezza dei predoni nord-africani, che imposero violentemente i loro costumi gastronomici, oltre al loro patrimonio genetico, in tutte le regioni...
Leggi tutto

Infiniti, inevitabili menu

E’ interessante scoprire quale figura retorica correli curiosamente l’Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea e il galateo dei migliori ristoranti stellati: il pleonasmo. In entrambi i casi, infatti, quando venga istituita una nuova procedura, nessuno si prende più la responsabilità di abolirla. Al passaggio al metal detector si sogno aggiunti l’insacchettamento dei liquidi, il controllo...
Leggi tutto

La neve: dolce del cielo

Ho sempre avuto una passione per i doni della terra: i funghi, le more, le fragoline di bosco, il tarassaco, l’origano, gli asparagi selvatici. Mi rassicura pensare che il cibo sia un regalo a portata di mano e che il compito dell’uomo sia semplicemente quello di utilizzarlo con parsimonia per trasmetterlo intatto alla generazione successiva....
Leggi tutto