Archivio mensile : aprile 2016

La tiella di Gaeta

Quando le contadine si recavano al suo forno con le focacce pronte per essere cotte, il nonno di Enrico, stirpe di panettieri alla corte dell’ultimo Borbone che regnò sulle Due Sicilie, fu lesto ad apprendere il segreto dell’impasto di acqua, farina e sale, che rendeva così digeribili e nutrienti queste torte salate. Imparò anche che...
Leggi tutto

In saliva veritas

Non è necessario rileggere gli studi del prof. Pavlov sui cani che sbavavano alla sola vista del cibo, ma basta mettersi a pensare alle lasagne della nonna per sperimentare personalmente come la salivazione sia stimolata dal cibo buono. E buono significa in natura sia gustoso sia utile al corpo. Gli animali selvatici infatti salivano per favorire...
Leggi tutto